L’adolescenza è un’età caratterizzata dalla definizione della propria identità, da una contemporanea necessità da un lato di “omologarsi” e far parte di un gruppo, dall'altro di emergere e distinguersi. Per i ragazzi sono  gli anni in cui vi è una costante ricerca del rischio e dell’avventura e dell’affermazione di sé, anche attraverso comportamenti ai limiti della devianza. La ricerca del rischio nelle attuali generazioni è caratterizzata dal perseguire sensazioni istantanee, intense e complesse.  Ecco perché il  gioco d’azzardo, con le sue caratteristiche di rischio, avventura e vertigine, è una tipica espressione pericolosa di questa età, la quale  è più permeabile nei confronti delle dipendenze. I dati sono sconfortanti e in continua crescita riguardo al fenomeno. Il progetto “ Le regole del gioco”, promosso dal comune di Trezzo sull’Adda, è stato presentato nel corso dell’ultimo anno scolastico e ha visto i nostri ragazzi protagonisti di un percorso di sensibilizzazione sul fenomeno del “gioco d’azzardo patologico” a cura di Cittadinanzaattiva della Lombardia, partner di progetto assieme ad  altri comuni limitrofi tra cui  Vaprio d’Adda. Il giornalino è il prodotto finale di tale progetto sulla prevenzione e sensibilizzazione in tema di ludopatie: un modo per permettere ai ragazzi di restituire quanto hanno ricevuto durante la formazione, per metterlo anche al servizio della loro comunità.



Scroll to Top